Ameo'e altrimenti

Le Domande di Bambù

Archivi tag: thejelliclecats

La ballata del divino gatto imbronciato

Da diversi giorni o giorni diversisospettavo l’incertezza del grano ancora qui, incredulonon mietuto eh sì che gli uomini danno importanzaal pane e alla grandine che cede ai gambi la paura del pane resiste persino al poetache ospito, uno o unadiversi forse duepotrei anche contare i miei baffiper accontentarvi e dire che sono molti di piùa persistere nella visione …

Continua a leggere

Sala da thè

Che pensi ogni sera che salti dove, tra i piatti da lavare e le rondini più in là del pensiero   non dirmi il tetto che scotta o la mano lesta della libertà   darei al mondo tutti i gatti ma non lei, come me arricciata alla vita di questo respiro   salgo da te …

Continua a leggere

L’approssimazione della lisca

Dove c’è mercato c’è che vai e poi rivieni, dove c’è qualcuno la speranza di esistere   carne e polpa   la mia gatta si rifila le unghie una ad una, le ripassa dalla base alla punta finemente con metodo. Non crede nell’aldilà più nel qui, dove i pesci puzzano al terzo giorno.   Vago …

Continua a leggere

Tanto va la gatta al circo che ci lascia lo stoppino

S’ecco secc sec se s’             ESSICCARE è il volere dell’erba m’intriga la soglia del piede sciolto con le stesse scansioni del trucco la risata grassa del clown, solletico   tutto rimane al mento del perdono una punta che piega la schiena al terreno inaridito             si affaccia a volte il suono della rivolta, …

Continua a leggere