Ameo'e altrimenti

Le Domande di Bambù

Archivi tag: nella goccia

Shaman’s insight into human raindrops/Visione dello sciamano agli uomini tristi

Shaman’s insight into human raindrops Words keep their watering wanderings warm wonders of an errant cycle can’t you be weeping through cloudiness the millennium eyes the borderline thought of flipping floods -tiring awareness airy what earthly in fire likely a rest for the body, mind don’t lie when the drop is inside -insight- the meaning …

Continua a leggere

Il faut dire septembre dans les yeux

Il senso del dire settembrenegli occhi, l’errore cieco della pioggianon ha bisogno di leggerele linee che la grondaia inseguea sistemare quei coppi sul tettoesattamente spioventi d’una pupilla e mezza. L’altra metà dello sguardoraccoglie la goccia, nell’unico incavosorregge la volta e ne aspetta un’altra.

Continua a leggere

Macchia l’acqua ( dovrebbe di grazia recidere ogni soluzione )

Le solite manfrine. Pagina numero  e a capo come il battesimo sulla fatica dell’ultima goccia, in diluvio si posa e rimane   unica macchia, perdi tempo   il dolore non conosce libri, la stessa acqua in principio così la fine. E sono le cicatrici.

Continua a leggere

Di passaggio dopo la pioggia

Levigandoci al marmo la fretta delle farfalle scivoliamo la mensola alla finestra chiusa e sorvolando in gocce l’indaco di un arcobaleno.  

Continua a leggere

Avete ascoltato queste mie rose

Dimentichiamo di benedire la pioggia per le molte dicerie come quando la ramazza inclina sul bagnato e sferza terra di riporto                tace le schiene rigate dall’inganno così il respiro contro muro un graffio o forse già il pianto – preda del viaggio – diverso è alle rose gonfie del risveglio.   Su queste labbra …

Continua a leggere

Voce velata

Vorrei donarvi la costanza della spina dolce che ha scolpito il mio sudario nell’atto sospeso tra il sangue e la carne   riposa il gambo levigato del dolore nella luce mi alzo per rimanere prigioniero d’una corolla.   Vorrei annunciarvi il senso dell’acqua che avvolge in trasparenza le parole ripiegate a velo, su queste acque …

Continua a leggere

La materia dei sogni

E nero il respiro e nero il sangue Dubhdeasa attende l’alba a lungo, così tanto che s’addormenta e sogna   nei miei viaggi scioglie i capelli è bella ma non sa come tornare   sono le stesse strade deserte a tradire le case della memoria, un avanzo del giorno è dove intingono il becco le …

Continua a leggere

Nessun dorma

Riscrivo questa notte e che sia ancora solo la notte qualunque come quando stretta aspetto nel pugno di una stella   se chiudo gli occhi non lasciarmi             No, no, sulla tua bocca lo dirò mio bene luce dentro   alle spalle ho freddo d’universo e nessun dorma allora ché muoio sul cuscino, a metà …

Continua a leggere