Ameo'e altrimenti

Le Domande di Bambù

Ninnive dei gatti

Pensano: risveglio delle vibrisse a Ninnive, la città
dei gatti non che esista ma esiste
nell’opulento vigilare di una qualche saggezza
individuale

ossia individuare correttamente: dove posiamo le regalità
del sottozampe oggi che l’oggi è scintillante
oscurità che tiene insieme mortali e immortali
nei gusci marini dei palazzi
e le case, le nostre case in balìa del nuovo mare
bianco
bianco
bianco, naso all’erta. Qui si confondono le acque
e gli uomini sembrano felici

ovvero attendere il passaggio: dal freddo al gelo
le nostre vite nella neve sono ninnoli di Ninnive

malagrazia: e guardatela assumere il giorno
poi la sera
a servizio del sorriso o malefico miagolio sui tetti
stretta piccola bugia.

Annunci

5 commenti

  1. Alex Dracht

    Miaooooooo io abito a Niniveh!!! Splendore

    Alex

  2. Alexxxxxxxxxxxxxxxxxxx :)))

  3. Ehilà… quanto mi piace questa melodia felinosa, Stefi!

  4. particolare l’uso di *assumere* acanto a il giorno e la sera, quasi fossero pillole di vita da mandar giù, oltre che sembianze. non resta che attendere il passaggio (dal freddo al gelo) oscillando lentamente il pollice (opulento lauto stop), sperando che qualcuno ci r’accolga.
    : )
    bacioni.

    • grazie a tutti
      ma che bellissimo ritrovarvi qui, DORIS, MALOSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSs
      bacin

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: