Ameo'e altrimenti

Le Domande di Bambù

Archivi Mensili: luglio 2009

Dalla salsedine spessa dei legni

Un giorno pensi ti chiederanno. Loro te lo chiederanno per quel senso repentino del vuoto il bordo alle coste dei giorni e di tutti i giorni, arrivano circoncise le domande e le domande stanche per una curiosità che ha un motivo indulgente                 i tuoi figli ti chiederanno e avessi ascoltato mia figlia la sua …

Continua a leggere

Una giornata da grandi su pellicola superotto

                                                           ( Gong Fu Cha ) Mitica la cellulite ( lapsus ) la celluloide contorce lo spaghetto alla forchetta distorce bieca lo stridere di bocche i larghi sorrisi ai grandi orsi, da bersi con tè   la cinepresa è in ripresa d’esterni, dimenticando gli interni nelle viscere della terra così piccolo starci che sovviene l’era …

Continua a leggere

Lo senti?

Avrei bene se fossimo assieme se il mio corpo si coprisse di piume come l’incanto del lago veste   l’isola dei pioppi danzanti   avrebbe il cielo e noi due.

Continua a leggere

Taccuino veronese

A Orsola da Stefania con affetto gigantesco, Erandoro e ancora    Le miniature ( 12 luglio 2009 )                      È la dimensione del cuore che fugge dalla mano e distende i battiti al sole   si può disegnare questo basilico socchiuso profumo sul balcone tra l’amore al vaso e l’aria spalancata nella stanza   …

Continua a leggere

L’occhio blindato

Ci sei tu dietro a tutto questo? Per forza non è un altro giorno qualunque a Tegucigalpa.   Mi chiedo l’elemosina di un’alba stazionaria nel livido androne del palazzo senza uomini. Anche più povero di così l’ordine è colpire, colpo su colpo s’inceppa il respiro.   E la paura non è perdita grave,  le dorsali …

Continua a leggere