Ameo'e altrimenti

Le Domande di Bambù

Archivi Mensili: novembre 2008

Myositis

Poi un giorno è nel bozzolo il freddo spigato   mentre dormi ti accarezzo il pensiero triste e lo divoro alle spalle ingiallite dei ricorda             senti dire le foglie d’ardesia, d’ardesia gli occhi scavati e lì riposti nella terra incarnata, scelta per me d’un fosso di gora Annunci

Continua a leggere

Un pensiero tapirulan

Sotto sotto mi dissocia l’idea             la via tra due muri dura della realtà la velocità dei sogni   mi volto verso l’entrata se all’arrivo c’è l’uscita   per esempio: percorro del tempo di un prato i miei occhi grigi e sordi             le dolcezze sottosopra limano i suoni alle pareti

Continua a leggere

CHI D’ALTRO CANTO E VISSE

anche i cieli nascono e di nuovo   La sentinella per la frusta che tuona la schiena degli eventi per le piaghe prosciugate dietro il pianto la fossa che ho arginato, il drappo in dosso di  guerre mai diverse   vigila doppia e falsa la coscienza   gli occhi stanchi fissi al chiodo arrugginito il …

Continua a leggere

Il Mio angelo

il velo cade amante l’amante ridona vita amata             il velo cede alla verità che leggi dentro di me è fuori il corpo rinato   insinua gli allacci alle spalle le scivola pelle nel volo che preme gli slanci al ventre   di bianco ti mangio la voce di carne ti rivesto il giglio di …

Continua a leggere

i pensieri nudi

Summerfly sarò la carezza             dei prati di Athenry per il freddo che sale i fili d’erba solitari nelle tue ossa di luna leggerò che splende e ti riposa al cuore, vibrando d’ocarina tutti i venti in viso   disciogli l’inverno nelle rughe per gli anni che mai sono stati

Continua a leggere

Tanto va la gatta al circo che ci lascia lo stoppino

S’ecco secc sec se s’             ESSICCARE è il volere dell’erba m’intriga la soglia del piede sciolto con le stesse scansioni del trucco la risata grassa del clown, solletico   tutto rimane al mento del perdono una punta che piega la schiena al terreno inaridito             si affaccia a volte il suono della rivolta, …

Continua a leggere

Nessun dorma

Riscrivo questa notte e che sia ancora solo la notte qualunque come quando stretta aspetto nel pugno di una stella   se chiudo gli occhi non lasciarmi             No, no, sulla tua bocca lo dirò mio bene luce dentro   alle spalle ho freddo d’universo e nessun dorma allora ché muoio sul cuscino, a metà …

Continua a leggere

le Domande di Bambù

Fragili dai riflessi di porpora gialla i ricordi del giorno in trama miriadi al volo indistinte le sere d’estate intrecciano tra sagome fitte e aguzze mi guardo nel buio folto di giunchi, le lucciole intorno /se un bambù fiorisce della stessa specie tutti nel mondo/ e poi…muoiono Non cerco risposte, mi siedo respiro il legno …

Continua a leggere